Archivio dicembre 2018

Concerto di Natale della Casa dei Bambini

Casa dei Bambini “Sant’Andrea” Chiaravalle Differenziazione didattica metodo Montessori

I bambini dai 2 anni e mezzo ai cinque anni di età della Casa dei Bambini il 10 dicembre 2018 hanno presentato il “Concerto di Natale”.

Il concerto implicito al progetto “Io con te”, rivolto a tutte le 6 sezioni della Casa dei Bambini, costituisce il momento finale di un maestoso progetto di canto relativo alla festa di Natale. E’stato realizzato con laboratori di canto ad intersezione tra tutte le sei sezioni del plesso e ha visto coinvolti 140 bambine e 12 docenti con la cooperazione delle collaboratrici scolastiche della Casa dei Bambini sia nella mattinata durante le prove generali ,che in fase di svolgimento del concerto

I momenti finali del progetto sono stati coadiuvati dalla maestra di canto della scuola secondaria del nostro istituto che ha poi diretto il coro dei bambini divisi in due gruppi.

Lo spettacolo ha previsto inoltre, in un’ottica di continuità educativa sia orizzontale che verticale, la partecipazione della maestra vicaria Lucia Moretti che alla proposta ha subito accettato di presentare il concerto e la partecipazione del Dirigente scolastico durante le prove ed il concerto.

La grande famiglia dell’Istituto comprensivo Maria Montessori, ha visto completare il quadro in un’ottica di continuità tra i vari ordini di scuola. I genitori dei bambini, dapprima hanno aderito al progetto con entusiasmo, poi partecipato con emozione e soddisfazione.

All’uscita dal teatro a fine concerto, i Bambini sono stati allietati dalla presenza di un Babbo Natale speciale, il nostro Dirigente Prof. Alfio Albani che ha offerto a tutti tante caramelle.

Ringraziamo l’amministrazione comunale, il vice sindaco, l’assessore alla cultura che hanno assistito allo spettacolo e tutti coloro che a vario titolo hanno reso possibile la realizzazione di questo grande evento.

Referente del progetto: Cinzia Giuliani

La danza delle sostanze

2B

Come approccio all’educazione cosmica, i bambini della classe 2b hanno ascoltato e drammatizzato la favola cosmica: “La danza delle sostanze”. Successivamente hanno scoperto il Sistema Solare ed i pianeti che ne fanno parte. Sono rimasti talmente affascinati dalle nuove scoperte che hanno deciso di rappresentare, tramite un disegno, gli elementi che avevano catturato maggiormente la loro attenzione.

 

Vi presentiamo il sistema solare

VB

Ciao siamo Alissa, Azzurra, Caterina e Kevin, alcuni alunni della V B, a scuola stiamo studiando il sistema solare e la maestra Daniela ci ha proposto di realizzare un modellino con tutti i pianeti. Abbiamo realizzato questo progetto con diversi materiali come polistirolo, DAS colorato, bastoncini di legno e altro. È stato molto interessante realizzare questi modellini perché ci ha permesso di “vedere da vicino” il nostro sistema solare!

 

 

I nostri compleanni

IA e IC

I bambini e le bambine festeggiano il loro compleanno insieme! Attraverso questa esperienza sperimentano il concetto del passare del tempo. Il globo è la nostra terra, è il pianeta sul quale viviamo e cresciamo. La terra fa un lungo viaggio intorno al sole. Quanto tempo impiega per fare il giro del sole? Un anno! Dunque, dal momento della nostra nascita, ogni anno che festeggiamo il compleanno abbiamo compiuto un intero giro intorno al sole!

Osserviamo la capillarità

classi2B e 2C

Osserviamo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per completare il lavoro sul fiore abbiamo fatto un esperimento:

e fatto le osservazioni dopo 2 ore, dopo un giorno e dopo tre giorni

scoprendo così il principio della capillarità. Oggi usando la stessa acqua abbiamo fatto un secondo esperimento:

Attività di storytelling

IA e IC

Dopo aver letto il libro “little blue and little yellow” di Leo Lionni, i bambini hanno illustrato e realizzato una copia del libro per le classi e hanno drammatizzato la storia. L’attività ha permesso alle classi di lavorare sui colori primari e di scoprire i colori secondari.

Scribi per un giorno: la scrittura cuneiforme dei Sumeri

Le classi IVB e IVC fanno un salto nel passato

Noi bambine e bambini della classe IVB e di IV C abbiamo incontrato la civiltà dei Sumeri (lettera maiuscola: si riferisce al nome proprio di una civiltà del passato) e la vita quotidiana. I figli maschi (solo i figli maschi!) dei nobili andavano a scuola e imparavano a scrivere sotto la guida di severi maestri.

Anche noi volevamo imparare a scrivere come loro così abbiamo inciso su un pezzo di DAS (una specie di pongo che si secca facilmente) una parola scritta con l’alfabeto cuneiforme utilizzato dagli scribi sumeri (in questo caso lettera minuscola: si tratta di un aggettivo!). Per scrivere abbiamo avuto bisogno di uno strumento appuntito: potevamo scegliere di usare o una cannuccia tagliata in obliquo oppure una matita, uno stecchino, una palettina di legno per girare il caffè oppure il righello. Mentre la maestra preparava i pezzettini di DAS noi ci siamo esercitati a riprodurre la scrittura cuneiforme sul quaderno. 
Non è stato per niente semplice! Abbiamo provato la grande fatica che facevano gli scribi. Per scrivere ci abbiamo messo tantissimo tempo, ma ci siamo sentiti come veri e propri scribi!